Budokan San Mauro | Stage Nazionale USN Karate Usacli
3710
single,single-post,postid-3710,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

Stage Nazionale USN Karate Usacli

20210222_080755

Stage Nazionale USN Karate Usacli

Primo stage in presenza per i nostri ragazzi grazie ad Usn Karate – US Acli Nazionale che domenica 21 febbraio ha organizzato a Reggio Emilia lo stage di aggiornamento tecnico per agonisti e arbitri in vista delle competizioni nazionali a calendario.

L’allenamento del mattino, condotto dai docenti M° Palandri, M° Cozzani, M° Volpini, M° Baracchi, M° Paccagnella, si è concentrato sull’allenamento delle tecniche e dei kata stile Shotokan sia in preparazione alle gare nazionali che alla sessione di esami Dan che si sono svolti al termine dello stage. Interessante lo studio del kata Seipai di Shito Ryu con il M° La Camera.

Nel pomeriggio circa 25 arbitri si sono impegnati nella pratica specifica del kumite, mettendo in campo il regolamento acquisito nello stage on line del 14 febbraio. Gestualità, vocabolario e prove di arbitraggio hanno fornito ai presenti un accrescimento tecnico nella gestione dei quadrati di gara.

I prossimi appuntamenti del calendario USN Karate Us Acli, inseriti nel calendario degli eventi nazionali riconosciuti dal Coni, saranno a La Spezia 7 Marzo con la gara di Kara e Kumite, 11 Aprile Benevento, 18 Aprile La Spezia, 9 Maggio Benevento, per concludere il 5/6 Giugno Pesaro con i Campionati Nazionali.

Il commento dei maestri, per questo primo stage in presenza, è di grande soddisfazione:

“Sono i momenti difficili che ti danno forza. Soprattutto quando puoi contare su un gruppo che non ti delude mai.

Abbiamo ritrovato il gusto di viaggiare assieme, seppure con un piccolo gruppo. Nonostante il pullman riempito neanche a metà, e nonostante i molti allievi che non hanno potuto partecipare, ci siamo sentiti ancora vicini. Ancora una squadra.

In realtà non abbiamo mai smesso di essere una squadra, perché è proprio nei periodi di crisi che la squadra si mette in gioco, si scambia consigli, tattiche, e si incoraggia. In questa trasferta non c’era in gioco nessuna medaglia e nessun esame di cintura, c’era qualcosa di molto più importante: la sola voglia di allenarsi. Avere capito l’importanza di allenarsi e di perfezionare se stessi non solo tecnicamente, ma anche nello spirito di sacrificio e nella forza di volontà, è una grande conquista personale. Imparare quanto abbia più valore avere dedicato una domenica per diventare migliori di ieri, anziché avere ottenuto un podio o un grado superiore, ci rende davvero speciali. Ciò significa essere veramente dei campioni.

Questa è la squadra di cui ho sempre sognato di far parte, compresi anche coloro che non hanno potuto partecipare, i nostri allievi che al momento sono fermi e i genitori che fanno sempre il tifo per noi a distanza. Per noi siete una passione e un orgoglio.”

20210221_051217 20210221_122821

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.